• 0000.png
  • 00001.jpg
  • 00002.jpg

Esordio

Per singolare coincidenza, a distanza esatta di un anno (22/ 02/2020) dall’ultima gara ufficiale disputata dalla compagine maschile del Centro Coselli InpuntoCaffè nel campionato di serie C,

fu una beneaugurante (si spera) vittoria per 3 a 0, sarà ancora il parquet (rifatto) amico a trasformarsi in palcoscenico per l’esordio stagionale dei “cafeteros” giuliani che sabato, con inizio alle ore 18.00 ospiteranno i cugini dell’Olympia di Gorizia in una gara divenuta ormai un “classico” dei tornei regionali ( e non solo).
E’ stato un anno complicato, tra riprese e interruzioni, in cui questo tanto agognato momento sembrava non dovesse arrivare mai, e invece eccoci giunti a poche ore dal match.
Sarà gara a porte chiuse (e non potrebbe essere diversamente) e nel rispetto del protocollo di sicurezza, ma sarà finalmente partita.
L’altra sera, dopo un tempo che mi è sembrato un’enormità, ho rimesso piede in palestra. Aprire quella porta per poi trovarmi circondato da un’ambiente famigliare eppure in qualche modo estraneo, è stato il primo personale faticoso passo verso la “normalità”.
Mi guardavo attorno come se quei muri volessero parlarmi, raccontarmi del silenzio che a un tratto ed improvvisamente li ha avvolti e allo stesso tempo rimproverarmi per la mia assenza.
Ma è bastato il rumore sordo del pallone sul parquet, il colpo secco della schiacciata, la carezza dell’alzata e ciò che fino ad un attimo prima sembrava quasi respingermi ora mi avvolgeva con la sua forza e passione e bellezza.
E’ bastato poco, solo qualche attimo ed è riscoccata la scintilla come succede per gli amori mai appassiti, per le amicizie vere ed eterne.
Non vedo l’ora, e sono sicuro che come e più di me tutti i ragazzi della squadra e il loro coach, non vedono l’ora di “mangiare” parquet e pallone, di bruciare energie e forze, di vibrare al primo “monster block”, alla prima grande difesa, all’alzata astuta, alla schiacciata che farà “il buco” in campo avverso.
Come loro conto ormai solo ore, minuti e secondi che separano dal fischio d’inizio e poi tutto ritornerà magico così come l’avevamo lasciato e forse anche meglio.
Buon vento ragazzi.

© 2020 Centro Coselli Via Carli 1/3 Trieste - Codice Fiscale: 90026060328 - Codice Fipav: 070310083 - IBAN ZKB: IT28Z0892802205010000028333