• 0000.png
  • 00001.jpg
  • 00002.jpg

INPUNTO CAFFE’ COSELLI vs PORDENONE VOLLEY

CAMPIONATO SERIE C
INPUNTO CAFFE’ COSELLI vs PORDENONE VOLLEY: 3-0 (25/23-32/30-26/24)


Tempo effettivo di gioco: 96’
Arbitro dell’incontro: Sig.ra Aleksandra VINULOVIC

INPUNTO CAFFE’ COSELLI: Cristoforetti, Iannuzzi, Corazza 7, Naglieri, Guido 9, Taliento L. 1, Sforza 4, Paron (K), Tosato 15, Nigido 1, Cottur 11, Rigoni (L1), De Martin (L2). All. Sig. Giuseppe CUTULI D.a. Sig. Antonello TALIENTO

PORDENONE VOLLEY: Fracassi, Tolot, Premate, Codarin, Bottosso, Favretto, Sartor, Pezzutto (K), Garofalo, Fabbian F. (L1), Zanet (L2). All. Sig. CORNACCHIA D.a. Sig. FABBIAN G.


UNAGARATUTTOD’UNFIATO.
Proprio così, tutta d’un fiato, lunga quanto una maratona in cui gli avversari non hanno arretrato di un centimetro contendendo sino alla fine la vittoria ai “cafeteros” che si sono dimostrati in possesso di una determinazione feroce e di una grande coesione di squadra grazie alle quali hanno avuto ragione degli indomiti ospiti. I Pordenonesi, che in classifica occupano la posizione di immediato rincalzo del gruppo di testa, pur senza più ambizioni immediate sono scesi in campo decisi e determinati a onorare l’impegno e lo sport non concedendo nulla alla truppa di cap. Paron che si è guadagnata ogni singolo punto conquistato.

LA GARA
Paron, Cottur, Nigido, Guido, Tosato, Corazza, Rigoni (L1) questo lo schieramento iniziale scelto da coach Cutuli. L’avvio però è degli ospiti che si portano rapidi in vantaggio (4-6). Il “diesel” Coselli sale di giri e la parità è presto raggiunta (7-7). Da questo momento in poi la gara prosegue punto a punto. Nessuna delle due squadre riesce a distanziare l’altra e quando lo fa subito l’avversaria risponde con il contro-break. Il Pordenone prova a mettere la freccia (21-18) e i “cafeteros” rispondono con due attacchi consecutivi mani fuori cui si aggiunge un contrattacco lungo dei pordenonesi (21-21). Nelle ultimissime battute del set i padroni di casa riescono a guadagnare il vantaggio decisivo (25-23).
Alla ripresa del gioco dopo la pausa il coach dei giuliani ripresenta lo stesso schieramento d’inizio gara e, così come in occasione della frazione precedente, anche in seconda frazione sono nuovamente gli ospiti a partire meglio. Sullo 0-3 Pordenone coach Cutuli richiama in panchina Nigido ed inserisce Sforza ma l’inerzia favorevole alla formazione del noncello prosegue sino al 6-2 (massimo vantaggio conseguito dalla truppa di cap. Pezzutto). A partire da adesso inizia la risalita dell’INPUNTO CAFFE’ che riconquista la parità (8-8) e subito dopo il suo primo vantaggio (12-10). Pronta controreplica della formazione di Cornacchia che riagguanta i fuggitivi e sullo slancio ottiene un mini-break di 2 punti (18-16) che sale poi a 3 (18-21) costringendo il coach dei “torrefattori” a ricorrere al time-out. Al rientro in campo i padroni di casa accorciano subito le distanze con un attacco mani-fuori (19-21). Coach Cutuli affida il successivo turno di battuta al giovane Taliento. Luca lo ripaga con un ace in zona di conflitto che lascia basiti i difensori ospiti (20-21), la sua seconda battuta mette ancora in difficoltà la ricezione ospite costretta a chiudere con un contrattacco lungo per il 21-21. Ora è coach Cornacchia a chiedere il time. La sfida prosegue in estremo equilibrio e dopo una interminabile serie di vantaggi con relativo stillicidio emozionale per le coronarie delle rispettive tifoserie sono ancora i padroni di casa a chiudere la frazione in loro favore sul 32 a 30.
Chi a questo punto si aspetta un calo di tensione da parte degli ospiti rimane deluso, il terzo periodo vede protrarsi la parità tra le due compagini sino alle ultime conclusive e concitate battute nel corso delle quali trovano spazio in campo Taliento per Corazza e Naglieri per Sforza, quest’ultimo cambio avviene sul 25-24 Coselli e al giovane di scuola Coselli viene affidata la delicata battuta dai nove metri. Federico non delude il suo Mister, la sua battuta mette in difficoltà la ricezione avversaria che non riesce ad organizzare un contrattacco efficace. Con l’ultimo decisivo punto che cade in campo avverso scoppia la gioia tra le fila dei padroni di casa che ora possono affrontare l’ultimo decisivo turno di gara (il derby-spareggio con lo Sloga) con maggiore serenità e consapevolezza.

 

LA DICHIARAZIONE DEL DIRIGENTE TALIENTO

Partita molto complicata, vinta con carattere e compattezza di squadra, nonostante le avversità e le qualità tecnico/tattiche dei coriacei avversari. Siamo partiti un,po' contratti forse perché sentivamo molto l'importanza dell'incontro in chiave playoff e Pordenone non è affatto venuta in gita a Trieste. Il gruppo è in costante crescita e il pregevole lavoro svolto da coach Cutuli in questi mesi sta dando i suoi frutti. Ora testa all'ultima sfida con i cugini dello Sloga.""

© 2020 Centro Coselli Via Carli 1/3 Trieste - Codice Fiscale: 90026060328 - Codice Fipav: 070310083 - IBAN ZKB: IT28Z0892802205010000028333