• 0000.png
  • 00001.jpg
  • 00002.jpg

Secondo posto nella finale Under 13 F

FINALE CAMPIONATO TERRITORIALE U13F
Sgonico, 19 giugno 2021

CENTRO COSELLI vs INNOCENTE&STIPANOVICH EVS:2-3 (23/25-25/21-22/25-25/09-06/15)

CENTRO COSELLI AIELLO&PARTENERS: Brazzatti (K), Sefusatti, Petelin, Pittao, Degrassi, Bradamante, Venier, Prato, Bonivento, Rigo, Chinchiarelli . All. Sig.ra Lara Peressin - D.a. Sig.ra Paolo Corti

INNOCENTE&STIPANOVICH EUROVOLLEYSCHOOL: Marsiglia, Merlatti, Princival, Del Piero, Riccio, Beltrame, Karadzic, Sparello, Guarniero (K), Coretti, Bosich, Pacor, Malvone. All. Sig.ra Bojana Dimitrijevic. V.a. Sig. La Bianca. D.a. Sig. Brusadin Renato

Tempo di gioco effettivo: 118’

1^ Arbitro: Sig. Simon CARFI
2^ Arbitro: Sig. Dario DELLO STRITTO
Segnapunti: Sig. Daniele SBLATTERO

Già dalle primissime battute di gioco si può intuire che con tutta probabilità stiamo per assistere ad una finale equilibratissima in cui saranno i “dettagli” a fare la differenza.
E così sarà sino al tie break. Brave tutte le protagoniste in campo (in condizioni ambientali per nulla facili con la temperatura interna che ancora ad inizio match si aggira attorno ai 30°). Si sono spremute sino alla fine mostrando sempre un gioco ordinato e ottima concentrazione pur tra qualche più che comprensibile “pausa” considerata la loro giovanissima età.
Una finale che, se fosse stato possibile, avrebbe meritato di poter assegnare il titolo ex aequo.

LA GARA IN PILLOLE

Questi i sestetti iniziali:
CENTRO COSELLI: Rigo, Prato, Brazzatti, Sefusatti, Bradamante, Petelin
INNOCENTE&STIPANOVICH EVS: Coretti, Guarniero, Del Piero, Bosich, Beltrame, Marsiglia

I set
Parte meglio l’EVS che grazie ad una migliore ricezione riesce ad essere più precisa e ficcante in attacco. Le “tigrotte” di coach Lara si “rimboccano le maniche” e, col motore che raggiunge i giusti giri anche la convinzione aumenta e la parità è cosa fatta prima sul 19/19 poi, dopo un ulteriore allungo avversario, sul 23/23. Dopo tanta rincorsa neanche il tempo di rifiatare che due ingenuità consecutive consentono a cap. Guarniero e compagne di conquistare il primo set. Per il Coselli nessun cambio mentre coach Dimitrijevic decide di avvicendare in posto tre Del Piero con Princival sul 19/19.

II set
Aggiustata la linea di difesa migliora la ricezione delle “coselline” e aumenta così anche la precisione degli attacchi. La gara si mantiene interessante, condita da scambi lunghi e a volte anche spettacolari. L’equilibrio nel punteggio si mantiene tale sino a metà frazione quando sono Brazzatti & Co. ad allungare per poi gestire sino alla fine anche il tentativo di rientro avversario.
Nessun cambio in casa Coselli mentre per l’EVS ancora Princival che rileva Del Piero(14/20)

III set
E’, a mio parere, la chiave di volta di tutto l’incontro.
Le “tigrotte” partono molto bene raggiungendo presto un buon vantaggio che riescono a mantenere per quasi due terzi del periodo. Sul 16/13 Coselli, però, un momento di comprensibile appannamento le fa commettere due ingenuità difensive che consentono alle avversarie prima di riavvicinarsi e poi addirittura di superarle. Nella parte finale di frazione l’EVS sembra averne di più, le nostre contrastano ma non c’è più la stessa convinzione nei colpi vista in precedenza ed ancora una volta sono costrette a cedere di un niente il set.
Nessun cambio

IV set
Se vogliono mantenersi in corsa per la vittoria finale non c’è alternativa alla vittoria. Le ragazze di coach Lara lo sanno e ci mettono tutto il loro l’impegno e la loro forza e determinazione.
Ne esce il set più disequilibrato di tutto l’incontro con le “coselline” che prendono subito il largo allargando la forbice di punti tra loro e le avversarie sino al 25 a 9 finale.
Ancora nessun cambio operato dalla trainer di via Locchi mentre ampio ricorso al turn over da parte di coach Dimitrjievic che nel corso della frazione fa entrare Pacor per Coretti (9/20), Sparello per Guarniero (9/23), Del Piero per Bosich (6/10) e Karadzic per Beltrame (6/16)

V set
Più di nervi che di forza. Entrambe le formazioni mostrano chiari segni di stanchezza e come nel 90% dei casi nel tie break diventa oltremodo importante la tenuta mentale delle atlete.
Il primo errore (dalla linea dei nove metri) è dell’EVS ma la compagine di Altura si riprende subito e si riprende bene con le nostre che sembrano aver esaurito tutte le energie nella rincorsa fatta nel set precedente.
Il cambio di campo vede l’EVS in vantaggio per 8/2. Normalmente non sarebbe impossibile il recupero ma al quinto set diventa un divario incolmabile. L’EVS vola sulle ali dell’entusiasmo e non sbaglia più nulla, le “coselline” ci provano con tutto quanto hanno ancora in corpo ma non riescono a rientrare in partita.

ATTO FINALE
Col pallone del quindicesimo punto che cade nella nostra metà campo è festa per l’EVS.
Le nostre si stringono l’una all’altra in un abbraccio silenzioso ma pieno di significato. Un gesto spontaneo di struggente bellezza che più di mille parole dà senso a quello che è il significato più profondo “dell’ essere Squadra”. Coach Lara può andare orgogliosa di essere riuscita in così poco tempo a trasmettere alle sue allieve l’essenza fondante alla base di ogni team sportivo.

© 2020 Centro Coselli Via Carli 1/3 Trieste - Codice Fiscale: 90026060328 - Codice Fipav: 070310083 - IBAN ZKB: IT28Z0892802205010000028333